Artrite Reattiva Sintomi e Trattamenti

0 69

L’artrite reattiva è una forma di spondiloartrite che causa una dolorosa infiammazione di articolazioni e tendini e che si associa spesso ad un’infezione.

Si tratta di un disturbo che può colpire la schiena o qualsiasi altra articolazione in risposta ad un’infezione del tratto genitourinario o gastrointestinale.

Nel nostro articolo su mal di schiena e disturbi gastrointestinali abbiamo visto come queste due aree del corpo possano essere correlate tra loro.

Per questo non deve sorprendere il fatto che la schiena possa essere direttamente o indirettamente colpita per patologie di diversa origine, come nel caso dell’artrite reattiva.

Vediamo di cosa si tratta.

Artrite Reattiva Cos’è?

L’artrite reattiva è un’infiammazione che causa dolore articolare a seguito dell’infiammazione dell’apparato genitale o di quello gastrointestinale. Coinvolge anche i tendini, la cute e persino gli occhi.

La diagnosi di questa patologia è basata per lo più sulla sintomatologia e prevede la somministrazione di antinfiammatori non steroidei e soppressivi del sistema immunitario.

Il nome deriva dal fatto che sembra essere una reazione ad un’infezione sebbene sia classificata come forma di spondiloartrite.

Esistono due tipologie di artrite reattiva.

Quella da clamidia si manifesta per trasmissione sessuale e colpisce più frequentemente gli uomini tra i 20 ed i 40 anni. L’altra forma è la conseguenza di infezioni intestinali come shigella, salmonella, Campylobacter ed Yersinia.

La degenerazione di queste infezioni sarebbe dovuta a fattori genetici o ad una stretta correlazione con la spondilite anchilosante.

Quali Sono i Sintomi?         

Dolore alla schiena e alle articolazioni sono il sintomo più persistente anche se questo può presentarsi in forma gravo o lieve a seconda della storia clinica e genetica del paziente. Le articolazioni colpite sono per lo più ginocchia, dita dei piedi e talloni e, quando la schiena viene coinvolta ci troviamo solitamente ad uno stadio particolarmente avanzato del disturbo.

L’artrite reattiva causa anche perdita di peso, febbre e inspiegabile stanchezza. Inoltre può causare anche secrezioni sul pene o piccole ulcere sul glande, note come balanite circinata. Nelle donne possono presentarsi secrezioni e bruciore durante la minzione.

Infine questa patologia può colpire anche la membrana che ricopre palpebra e bulbo oculare arrossandosi e causando prurito, sensibilità alla luce e lacrimazione.

Più raramente si presentano complicazioni cardiache che coinvolgono anche il midollo spinale o il sistema nervoso periferico.

Mal di Schiena e Artrite Reattiva  

Per la diagnosi è importante rivolgersi al medico che sicuramente prescriverà una radiografia, soprattutto se ci sono sintomi a livello genitale. I sintomi possono sparire entro tre o quattro mesi ma la patologia può ricorrere anche per lungo tempo. Inoltre potrebbero formarsi deformazioni sulle articolazioni, in particolare sulla colonna vertebrale.

Trattamenti Artrite Reattiva

Il trattamento prevede l’assunzione di farmaci non steroidei, antibiotici, azatioprina e metotressato oltre a iniezioni locali di corticosteroidi.

È necessario seguire inoltre un percorso di fisioterapia per mantenere la mobilità articolare durante il periodo di guarigione.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat