Cisti di Tarlov Sintomi Cause e Trattamenti

0 2.068

Le cisti di Tarlov, conosciute anche come cisti perineurali, sono delle lesioni che si formano a livello della colonna vertebrale.

Sono ancora poche le informazioni riguardo questa patologia, sia per ciò che riguarda le cause sia per le cure specifiche.

Gli studi hanno dimostrato una maggiore incidenza nelle donne con una rilevanza sulla popolazione pari a circa il 5%.

Fu il dott. M.Tarlov, nel 1938, che attribuì i sintomi rilevati nei pazienti alla presenza di queste cisti lungo la colonna vertebrale.

Cisti di Tarlov Cosa Sono

Le cisti di Tarlov o cisti perineurali sono lesioni delle radici dei nervi spinali.
Si presentano come delle cavità di forma più o meno tondeggiante che contengono liquido cerebrospinale.

Possono presentarsi singolarmente oppure in gruppi e con dimensioni differenti. Esse si localizzano principalmente nella parte sacrale della colonna vertebrale, nelle vicinanze delle terminazioni nervose.

Si tratta di una patologia molto rara ma che può essere fortemente invalidante e che, proprio per la bassa incidenza sulla popolazione, è ancora poca conosciuta e poco studiata.

Per la loro natura e localizzazione le cisti di Tarlov tendono a comprimere il nervo vicino al quale si sviluppano provocando nel paziente una sintomatologia anche grave.

Cisti di Tarlov Sintomi

Spesso sono asintomatiche e vengono individuate per caso durante altri esami diagnostici, ma in alcuni casi creano disagi non indifferenti a chi ne è affetto.

Tra i sintomi delle cisti di Tarlov la cefalea spesso molto forte, dolori a livello della colonna vertebrale, debolezza a carico della muscolatura, rigidità del collo e, nei casi più estremi, difficoltà nella deambulazione e disturbi a carico dell’intestino, della vescica e dell’apparato sessuale.

La natura di questa patologia causata da cisti piene di liquido, comporta anche peggioramenti temporanei in caso di lunghe camminate o di posture particolari assunte dal paziente tanto che spesso non è possibile mantenere la stessa posizione per lunghi periodi.

Ciò con il tempo tende a condizionare la vita lavorativa e sociale delle persone affette da Cisti di Tarlov, anche se al momento essa non è ufficialmente riconosciuta come malattia invalidante.

Cause

L’insorgenza di questa patologia è ancora incerta.

Alcuni pensano possa essere legata ad un trauma nella regione lombo sacrale, per altri invece può essere conseguenza di infezioni virali da herpes, in altri casi la si attribuisce a delle alterazioni a carico del liquido cerebrospinale.

Diagnosi e Trattamenti

Spesso le cisti di Tarlov si manifestano senza una sintomatologia precisa e la loro scoperta avviene in modo del tutto casuale, con una risonanza magnetica.

L’identificazione della malattia richiede, poi, un percorso spesso molto lungo. Infatti prima di arrivare alla diagnosi di cisti di Tarlov è necessario che il medico escluda una serie di altre patologie a carico della colonna vertebrale.

Dopo un’attenta anamnesi si passa agli esami diagnostici.

La risonanza magnetica rappresenta un valido aiuto nella individuazione delle cisti di Tarlov, soprattutto per l’identificazione di elementi della radice nervosa spinale dentro la cisti, caratteristica tipica della malattia.

Una volta individuato il quadro clinico, lo specialista potrà chiarire se i disturbi lamentati dal paziente dipendono direttamente dalle cisti di Tarlov, se se lo sono solo in parte o se la loro presenza è del tutto estranea ai sintomi.

Una volta individuata la presenza e la posizione delle cisti, il medico provvederà a consigliare una terapia adeguata.

Le attuali informazioni riguardo questa malattia hanno evidenziato che il ricorso a trattamenti chirurgici si rivelano, nella maggior parte dei casi, inutili e troppo invasivi, anche perché nel tempo le cisti tendono a riformarsi.

Quindi la terapia è conservativa ed al momento si limita alla somministrazione di medicinali che possano ridurre il dolore, cercando di migliorare dove possibile, la qualità della vita.

I trattamenti prevedono per lo più la somministrazione di antidolorifici e anestetici locali.

La terapia del dolore per le cisti di Tarlov ha fatto passi da gigante e ha come obiettivo principale proprio quello di alleviare il dolore e i sintomi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat