Crampi Notturni alle Gambe Cause Sintomi Rimedi

0 1.466

I crampi notturni alle gambe sono degli spasmi o contrazioni muscolari transitorie e involontarie che tendono a manifestarsi con dolore acuto, soprattutto durante le ore notturne.

Disturbano fastidiosamente il sonno e i soggetti affetti da questo problema tendono a svegliarsi all’istante o comunque a riscontrare stanchezza durante il giorno successivo.

Possono insorgere con l’avanzare dell’età ma anche colpire giovani, donne e in alcuni casi bambini.

I crampi interessano il muscolo scheletrico del polpaccio e del piede e possono durare da pochi secondi fino ai 10 minuti.

In alcuni casi dopo la fase acuta, anche per uno o due giorni successivi, dolore o indolenzimento continuano a creare disagio nel soggetto colpito.

I crampi alle gambe si manifestano molto comunemente come episodi passeggeri, non legati a nessuna causa in particolare, forse dovuti a una semplice disidratazione. Ma se ricorrenti con una certa sistematicità i crampi potrebbero rappresentare probabilmente un campanello d’allarme di altri disturbi.

Cause Crampi Notturni alle Gambe

I crampi notturni possono essere causati da sforzi eccessivi, disidratazione e carenza di sali minerali, problemi di circolazione e disturbi neurologici, oppure essere legati a particolari situazioni patologiche come diabete, neuropatie periferiche o disturbi articolari come l’ernia del disco.

Il diabete è il disturbo metabolico più frequente nell’essere umano, legato a uno squilibrio dei livelli di glucosio nel sangue.

Il disturbo può essere legato a una scarsa disponibilità o sintesi dell’insulina, a una scarsa sensibilità all’ormone da parte dei recettori bersaglio o a una combinazione di entrambe le problematiche.

Tra le varie conseguenze del diabete si annoverano complicazioni a livello di muscoli, articolazioni, tendini e nervi e di conseguenza crampi muscolari.

Questo accade in quanto la malattia con l’iperglicemia aumenta il rischio di lesione ai nervi e comporta un’infiammazione e squilibrio elettrolitico, di conseguenza una diminuzione dei livelli di sodio, potassio e magnesio nel sangue, essenziali per il corretto funzionamento muscolare.

Le neuropatie periferiche sono patologie provocate da un danneggiamento o malfunzionamento del sistema nervoso periferico. Questo disturbo è collegato spesso al diabete, ma può essere dovuto anche a carenze vitaminiche, malattie epatiche, renali o autoimmuni, infiammazioni, traumi, tumori o altro.

La neuropatia può interessare neuroni sensitivi, motori o autonomi. Nel caso in cui colpisca neuroni motori può provocare crampi muscolari, spasmi e altri disturbi a carico del muscolo scheletrico.

L’ernia del disco è una condizione morbosa dovuta alla degenerazione dei dischi intervertebrali. Insorge soprattutto con l’età ma può colpire in realtà chiunque in quanto può essere causata oltre che da fattori genetici anche da traumi o semplicemente da una cattiva postura.

L’ernia del disco che interessa la zona lombare si manifesta principalmente con crampi e dolori muscolari alle gambe.

Prevenzione Crampi alle Gambe Rimedi

Per alleviare il disagio creato dai crampi notturni ci sono rimedi e prevenzioni utili legati all’esercizio fisico e ad una sana alimentazione.

Alcuni rimedi da adottare proprio durante i crampi alle gambe sono:

  • Estendere e massaggiare il muscolo contratto in modo da cercare di sciogliere la contrazione;
  • Cercare di camminare o muovere la gamba colpita;
  • Lavarsi con acqua calda.

Rimedi preventivi invece possono essere:

  • fare esercizi di allungamento muscolare almeno tre volte al giorno;
  • Bere molto, in particolare bevande ricche di sali minerali per favorire l’equilibrio elettrolitico.
  • Mangiare in modo sano. Una corretta alimentazione è necessaria per prevenire il disturbo. A tal proposito è consigliabile evitare alcolici o bevande eccitanti come caffè o tè, preferire l’assunzione di cibi come yogurt, kiwi, frutta secca anguria e latte.
  • Inoltre è molto importante cercare di migliorare il sonno notturno.
    Per prevenire i crampi notturni alle gambe è consigliato dormire su un materasso che favorisca una corretta postura durante il sonno e tenere le gambe alzate, preferibilmente su un cuscino ortopedico.
Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat