Cuscino Memory Foam per Cervicale

0 96

Lo stato doloroso comunemente detto “cervicale” è un problema che investe il rachide cervicale, la zona in cui si trovano le sette vertebre che raccordano cranio e torace.

Nonostante siano le più piccole dell’intera colonna vertebrale, la funzione di sostegno del collo e della testa rende particolarmente fastidiosa ogni alterazione di questa importante area del corpo.

Molti sono i problemi che possono interessare la cervicale, dal dolore più o meno intenso ai giramenti di testa.

L’importante è capirne le cause per intervenire tempestivamente e cercare di ridurre il disagio.

Dolore Cervicale Cause

Il dolore cervicale può essere causato da molteplici patologie, alcune facilmente individuabili e curabili, mentre altre più difficili da diagnosticare e trattare.

Gli interventi alla cervicale possono essere molto complessi e devono essere eseguiti solo quando strettamente necessario da personale medico specializzato.

E’ sempre consigliabile rivolgersi al medico già ai primi sintomi, così da verificare subito quali motivi abbiano indotto il dolore e cominciare le terapie più efficaci.

Il dolore alla cervicale può essere causato da patologie serie come protusioni ed ernie cervicali, ma le principali motivazioni nella maggior parte dei casi sono imputabili a colpi di freddo, tensioni emotive, vita troppo sedentaria e postura errata, sia di giorno che durante la notte.

In questi casi un ciclo di farmaci antinfiammatori aiuta a lenire il dolore, e il medico curante può valutare l’opportunità di abbinare alcuni trattamenti fisioterapici mirati.

Tensione Muscolare Collo Rimedi

Troppo spesso sottovalutato, un buon riposo notturno è fondamentale per prevenire problemi alla zona cervicale.

Una postura sbagliata durante il sonno è spesso involontaria, e solo al mattino ci si accorge di aver mantenuto una posizione scorretta.

Il dolore che si avverte al risveglio può protrarsi a lungo, e se non si corregge il modo di riposare rischia di trasformarsi in una patologia cronica.

Per fortuna almeno per queste cause è possibile intervenire tempestivamente e con semplicità.

Per evitare le posture scorrette che causano tensioni al collo è necessario scegliere un cuscino memory foam e un materasso per la schiena.

Cuscino Memory Foam Cos’è

Contrariamente ad altri elementi dell’arredo domestico, il cuscino è un oggetto che andrebbe cambiato con regolarità poiché si deteriora gradualmente, notte dopo notte.

I muscoli del collo contratti possono essere la causa di forti dolori e cervicalgia. Per trattare le contratture al collo, oltre a un pò di movimento, l’uso di farmaci antinfiammatori per via orale o topica ed eventualmente i massaggi, è necessario appoggiare correttamente il collo durante il riposo.

I cuscini in memory foam per il dolore a collo e schiena sono realizzati in schiuma di poliuretano con l’aggiunta di alcuni additivi chimici atti a regolarne la densità strutturale; in questo modo il calore corporeo consente all’imbottitura di modellarsi in pochi secondi, accogliendo e sostenendo la testa in funzione del suo peso.

La distribuzione uniforme della pressione esercitata sul cuscino agevola la corretta postura che viene mantenuta per tutta la notte, anche in caso di frequenti cambi di posizione.

Dopo l’uso il memory foam torna alla condizione originale.

Nato ormai cinquant’anni fa grazie a studi aerospaziali destinati a migliorare il confort degli astronauti, la grande versatilità del materiale è stata presto sfruttata in ambito medico e sportivo per poi diffondersi nell’uso comune.

Oggi il cuscino per cervicale in memory foam è comune in moltissime case, e il mercato propone numerose varianti per incontrare i desideri degli utilizzatori: per esempio l’aggiunta di fibre di bambù per eliminare l’umidità corporea, oppure di carbone attivo per ridurre gli odori o ancora di aloe vera o tè verde per l’aromaterapia.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat