Ernia Dorsale Sintomi e Cure

0 140

Ernia dorsale – Un’ernia è un prolasso discale causato dalla rottura dei dischi vertebrali che, aprendosi, fanno fuoriuscire un nucleo polposo.

Tale nucleo preme i nervi della colonna vertebrale delle aree circostanti e crea dolori, rigidità e altre spiacevoli conseguenze.

Quanto si parla di ernia dorsale si fa riferimento alla nascita di un’ernia in coincidenza dell’area dorsale della schiena e che, per via della sua posizione, comporta un intenso dolore al torace.

Nello specifico l’ernia dorsale, una delle più rare, colpisce i dischi collocati tra le vertebre dorsali, ovvero quelle che si trovano nel tratto D8-D11.

Sintomi Ernia Dorsale: l’ernia con dolore toracico

L’ernia dorsale non richiede sempre l’intervento chirurgico dato che in una buona parte dei casi si presenta in maniera asintomatica.

I disturbi causati dall’ernia dorsale riguardano il dolore toracico a “cintura” che si estende verso il basso e provoca difficoltà di movimento anche sugli arti inferiori.

Essa comprime il midollo spinale e le radici nervose causando dorsalgia (dolore al torace), problemi ad articolare gli arti inferiori, fatica e difficoltà di deambulazione, ritenzione urinaria, stitichezza e riduzione della sensibilità sulla zona di compressione.

Quando l’ernia dorsale è più aggravata ai disturbi appena descritti si aggiungono anche irradiazioni di dolore sul tratto intercostale e parestesie intercostali lungo l’area di distribuzione della radice nervosa.

Trattamenti e Cure Ernia Dorsale 

Per la diagnosi dell’ernia dorsale è necessario sottoporsi a visita specialistica che tramite anamnesi, visita clinica e esami di diagnostica per immagini contestualizzano la fuoriuscita del nucleo dai dischi.

Potrebbe essere necessario un esame elettromiografico per valutare il livello di compromissione dei tratti nervosi.

A seconda della gravità si procede tramite la somministrazione di antidolorifici e fisioterapia.

Si ricorre all’intervento chirurgico ma solo nei casi in cui questo costituisce l’unica soluzione di guarigione.

La fisioterapia, invece, è un tipo di trattamento conservativo che mira a recuperare la mobilità e a evitare l’atrofia muscolare.

Serve anche a migliorare la postura del paziente, un problema che nella maggior parte de casi provoca le ernie discali.

Abbiamo parlato di ernie del disco anche in questi approfondimenti:

Ozonoterapia Ernia del Disco

Un trattamento tra i più efficaci riguarda l’impiego dell’ozonoterapia.

Si tratta di un trattamento medicale che utilizza l’ozono medicale, ossia una miscela di ossigeno e azoto, che ha dimostrato una grande efficacia per la risoluzione di protrusioni discali ed ernie del disco.

Con questa terapia si riduce in maniera significativa il dolore e la rigidità e si può evitare la risoluzione per intervento chirurgico.

L’ozonoterapia è assolutamente innocua per il paziente ed è una terapia non invasiva, che non richiede convalescenza.

L’utilizzo di ozono medicale è molto apprezzato anche in medicina estetica, perché produce effetti disinfiammanti anche sulla cellulite e ha un’efficacia comprovata nella risoluzione dell’inestetismo.

Per approfondire i benefici dell’ozonoterapia dai un’occhiata ai nostri seguenti approfondimenti:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat