I Migliori Esercizi per l’Ernia Cervicale

0 814

L’ernia del disco è una condizione piuttosto diffusa che a seconda dei casi può avere sintomi di diversa entità.

C’è infatti chi accusa lievi disturbi e chi invece soffre di dolori invalidanti ed altri sintomi quali nausea, vertigini, perdita di forza agli arti superiori e formicolio.

Ma cos’è l’ernia del disco e perché i sintomi possono variare da persona a persona?

L’ernia discale è caratterizzata dalla rottura dell’anulus fibroso del disco intervertebrale, che causa la dislocazione e la fuoriuscita del nucleo polposo.

Questa condizione può manifestarsi a diversi livelli e, quando è presente anche un coinvolgimento delle fibre nervose, i sintomi possono essere più gravi.

La fuoriuscita e la dislocazione del nucleo polposo del disco, infatti, possono causare una compressione delle radici nervose e creare un forte dolore oltre che diversi disagi.

A seconda della gravità della situazione è possibile mettere in campo specifici rimedi per alleviare il dolore da ernia cervicale, ma è invece sempre consigliato rivolgersi a un medico specialista.

Quali sono i rimedi per l’ernia cervicale? Esistono degli esercizi per la cervicale che aiutano ad alleviare il dolore?

Ecco un’elenco delle più importanti soluzioni per eliminare il problema dell’ernia cervicale.

Rimedi e Cure Ernia Cervicale

L’ernia cervicale è una condizione molto delicata, che richiede particolare attenzione e trattamenti medici mirati.

L’automedicazione in questi casi è totalmente sconsigliata in quanto può rivelarsi pericolosa e portare a peggioramenti.

Parlando sempre con il proprio dottore però, parallelamente alle cure ed i trattamenti medici, si può cercare di ridurre i sintomi con massaggi effettuati da professionisti e con alcuni esercizi che aiutano a rilassare i muscoli cervicali.

Vediamo qualche rimedio naturale per l’ernia cervicale.

Rimedi Naturali Ernia cervicale

Tra i rimedi naturali per curare l’ernia cervicale c’è l’osteopatia una disciplina che aiuta contro i disturbi dell’apparato muscolo scheletrico, tramite la manipolazione di alcune parti del corpo, come il collo e la schiena.

Nei casi meno gravi le sedute dall’osteopata possono aiutare a placare i sintomi dolorosi, ma a volte vengono consigliate anche per migliorare la condizione del paziente che si è sottoposto a intervento chirurgico. 

Le manipolazioni che vengono effettuate dall’osteopata, servono a ristabilire l’allineamento delle vertebre cervicali, che molte volte si trovano in posizione disallineata.

E’ molto importante che le manovre dell’osteopata siano particolarmente delicate e lente, mai veloci o praticate con uso della forza.

Quali sono i rischi delle manipolazioni fatte in modo scorretto?

Se le manovre vengono effettuate da personale non qualificato in modo sbagliato, le conseguenze possono essere molto gravi: il paziente può restare paralizzato nel peggiore dei casi.

Anche la fisioterapia è particolarmente indicata per risolvere problemi legati all’ernia cervicale e ad alcuni sintomi che la caratterizzano, come le vertigini.

Le sedute di fisioterapia possono essere di tipo passivo, in cui viene praticata una terapia manuale, o più attive, in cui si richiede la collaborazione del paziente a svolgere determinati esercizi.

La chiropratica è un rimedio naturale a cui si può ricorrere nei casi meno gravi e, come l’osteopatia e la terapia manuale, ha lo scopo di riallineare le vertebre per distribuire il peso in modo corretto.

La scelta di una terapia fisica piuttosto che un’altra deve essere sempre del medico, che in base alla condizione del paziente prende la decisione più adatta.

Ginnastica per Ernia Cervicale

Quali sono i migliori esercizi di ginnastica per l’ernia cervicale?

Lo stretching è particolarmente indicato in questi casi, perchè oltre a diminuire la sintomatologia dolorosa dell’ernia cervicale aiuta a sviluppare l’elasticità muscolare, che tende a diminuire con l’avanzare dell’età e con una vita sedentaria.

Chi passa molte ore seduto alla scrivania per lavoro o studio, in particolare soffre di rigidità muscolare, un fattore predisponente l’ernia cervicale.

Il consiglio è di fare una piccola pausa ogni ora per compiere piccoli esercizi di stretching, per allungare e distendere la schiena e il collo.

Tra gli sport consigliati come rimedio naturale contro l’ernia cervicale, il pilates, il nuoto e lo yoga.

Durante lo svolgimento degli asana, ovvero le posizioni dello yoga, bisogna fare particolare attenzione alle indicazioni del proprio insegnante, per evitare di fare sforzi a carico della colonna vertebrale.

In caso di ernia cervicale è sempre consigliato svolgere gli esercizi insieme ad un istruttore qualificato, anche se ci sono dei piccoli movimenti che si possono fare a casa per ridurre il dolore.

Vediamo assieme come fare gli esercizi per l’ernia cervicale.

  • Esercizio 1: da seduti o in piedi, stando il più possibile dritti con la schiena e il collo, abbassare il mento verso lo sterno fin dove si riesce, cercando di toccare il petto. Successivamente portare lentamente la testa indietro sollevando contemporaneamente la gabbia toracica e mantenere la posizione per circa 30 sec, per poi ritornare alla posizione di riposo.
    Questo esercizio serve a mantenere in posizione dritta e allineata la colonna vertebrale.
    Ripetere l’esercizio di postura terapeutica più volte al giorno con costanza può dare ottimi risultati.
  • Esercizio 2: sdraiati a pancia in giù su un letto fare in modo che la testa si trovi sospesa fuori e mantenere la posizione per qualche secondo. Questo esercizio è sconsigliato a chi soffre di vertigini.
  • Esercizio 3: da seduti o in piedi cercare di ruotare le scapole, 10 volte in senso orario e 10 in senso antiorario. Ripetere l’esercizio più volte al giorno.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat