Esercizi per Scoliosi: Allenamento da Fare a Casa

0 18

In questo articolo scopriamo assieme i migliori esercizi per la scoliosi e l’allenamento da fare a casa per migliorare la postura e controllare il dolore.

I benefici dell’attività fisica per la schiena e per tutto il corpo sono davvero tanti.

Fare movimento consente di mantenere il tono muscolare, lubrifica le articolazioni, migliora la funzionalità dell’apparato cardio respiratorio e contribuisce a creare un buon equilibrio tra corpo e mente, influendo positivamente anche sull’umore.

Quando c’è bisogno di attuare un programma specifico per contrastare delle patologie esistenti, si deve però prestare particolare attenzione ai movimenti che si fanno.

A seconda dei casi infatti ci sono esercizi consentiti e raccomandati e quelli invece da evitare perché potrebbero aggravare il problema.

Tra i consigli da seguire sempre, c’è quello di adottare una buona tecnica di respirazione per favorire il corretto svolgimento del lavoro che ci apprestiamo a fare.

In particolare in questo articolo andiamo a scoprire tutti gli esercizi per la scoliosi più semplici da fare a casa.

Migliori Esercizi Per Scoliosi

La scoliosi è una condizione che causa dolore, debolezza e cambiamenti di postura significativi.

L’attività fisica e lo stretching in questi casi sono fortemente raccomandati e fanno parte del trattamento per migliorare la postura ed alleviare i sintomi.

Con l’ausilio di un tappetino da ginnastica si possono eseguire diversi esercizi di allungamento della parte dorsale.

Ecco 5 esercizi consigliati per la scoliosi da fare a casa:

  • Esercizio 1: la posizione di partenza è supina con le gambe piegate, ginocchia alte e piedi poggiati a terra. Porta le mani alla testa e ruota il busto lateralmente, prima a sinistra, poi a destra, respirando a ritmo regolare. Ripeti questo movimento inizialmente 10 volte e aumenta gradualmente fino a 20 volte
  • Esercizio 2: in posizione supina con le ginocchia piegate, solleva la spalla sinistra allungando la mano sino a toccare il ginocchio destro inspirando. Torna nella posizione iniziale espirando e inverti il lato sollevando la spalla destra e toccando il ginocchio sinistro con la mano. Inizia ripetendo l’esercizio 10 volte per lato, incrementando man mano sino a 20.
  • Esercizio 3: partendo dalla posizione supina porta le ginocchia al petto aiutandoti con le braccia e inspirando. Ritorna alla posizione iniziale espirando. Ripeti 10 volte e aumenta le ripetizioni a poco a poco nei giorni seguenti.
  • Esercizio 4: da seduto a terra con le gambe allungate sul pavimento e la schiena poggiata sul muro, raddrizza la colonna vertebrale quando ispiri, e rilassala durante l’espirazione.
  • Esercizio 5: in ginocchio con i glutei che toccano i talloni, piegati portando in avanti le braccia a toccare il pavimento. Espira e allunga le braccia in avanti. Cerca di mantenere la posizione per alcuni secondi e torna nella posizione iniziale. Ripeti l’esercizio un paio di volte.

Questi sono solo alcuni degli esercizi praticabili in autonomia, rimanendo a casa.

Per non affaticare la colonna vertebrale e compromettere la situazione, evita di usare pesi e non eseguire da solo esercizi più impegnativi, che prevedono affondi o squat.

In questi casi è sempre meglio limitarsi a movimenti leggeri che tendono all’allungamento della colonna e praticare esercizi di rilassamento, come alcuni semplici esercizi yoga e di stretching.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat