La Storia di Giovanni e Marilena Di Carlo

0 2.226

Oggi condividiamo la storia di Giovanni e Marilena Di Carlo, due pazienti del Dott. Emanuele Sbacchi che si sono rivolti a lui a causa di un forte dolore lombare che non gli permetteva più di vivere una vita normale.

Il dolore era causato da un ernia del disco L5 S1 e da protrusioni discali, due condizioni fortemente invalidanti.

Da molti anni il Dottore Emanuele Sbacchi riceve i suoi pazienti in tutta la Sicilia e li aiuta a combattere il dolore con trattamenti e terapie mirate.

E’ specializzato in terapia del dolore vertebrale e articolare, ozonoterapia, interventistica percutanea vertebrale radio – guidata, segue i suoi pazienti con l’obiettivo di trattare non solo i sintomi ma anche le cause del dolore.

E’ possibile prenotare una visita con il Dott. Emanuele Sbacchi negli ambulatori presenti in Sicilia nelle sedi di:

  • Palermo
  • Campofelice di Roccella
  • Catania
  • Alcamo
  • Trapani
  • San Giovanni Gemini
  • Gela
  • Canicattì
  • Barcellona Pozzo di Gotto

La Storia Di Giovanni E Marilena Di Carlo da Facebook

Salve a tutti..

Da un paio di anni soffrivamo di dolori alla schiena, dolori che ci limitavano nel fare anche le cose più banali, come sollevare una busta della spesa.

Bastava un piccolo sforzo per accentuare il dolore lombare, causato da protrusioni ed ernia discale L5 S1, che ci portava a prendere farmaci antinfiammatori e fare punture di Dicloreum e Muscoril per attenuare i sintomi.

Facendo sempre ricerche un giorno mi sono trovata davanti la pagina fb del Dott. Emanuele Sbacchi, dove abbiamo letto recensioni positivissime.

Ne abbiamo parlato e non abbiamo perso tempo per prenotare un appuntamento!

Ebbene sì… ci siamo trovati davanti un professore, un professionista…

Già dalla prima visita abbiamo iniziato con le infiltrazioni e abbiamo avuto dopo poche ore miglioramenti, un grande sollievo!

Ora che il nostro ciclo di cinque sedute si è concluso è un dovere ringraziare pubblicamente il Dottore Sbacchi per essersi preso cura di noi, i suoi pazienti… Marilena e Giovanni

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat