La Storia di Giusy Cuva (da Facebook)

0 1.112

Mesi fa, in un giorno qualsiasi mi son svegliata con un dolore lombare molto acuto, ho passato una giornata molto “faticosa”…

La sera quando mi sono messa a letto, dopo poche ore di sonno, mi son svegliata con un strano dolore alla gamba.

Pensavo fosse un crampo e non gli ho dato molto importanza per tutta la notte cercando di continuare a dormire.

La mattina seguente il dolore peggiorava, mi son preoccupata e spiegando il dolore a mia mamma, ha presupposto potesse esser la cosiddetta “sciatica”…

Il dolore non passava ma aumentava di ora in ora, così siamo andate subito, prima dal medico di famiglia, il quale mi ha fatto una “manovra” per vedere se si trattava di ernia ma l’esito è stato negativo e pensando fosse semplicemente il nervo sciatico infiammato mi ha prescritto sette punture di cortisone.

Così, dopo sette giorni, il mio dolore invece di diminuire aumentava a dismisura.

Ho fatto una risonanza urgente e abbiamo scoperto che ho una bruttissima ernia gigante L5 S1, oltre la lordosi.

Sono andata urgentemente da un neurochirurgo, il quale mi ha prescritto una terapia di cortisone da fare per un mese e mezzo due volte al giorno.

Il dolore era talmente forte che solo dopo due settimane non mi ero accorta che avevo quasi perso la sensibilità della gamba.

Dopo un mese e mezzo, il dolore non passava.

Per due mesi sono stata chiusa in casa, l’unico conforto che avevo era stare sdraiata sul mio letto finché i muscoli si rilassavano e io stavo un po’ meglio.

Vi starete chiedendo come sono arrivata al Dottor Sbacchi?

Beh… semplicemente ero disposta ad andare ovunque purché qualcuno mi aiutasse a “risolvere” prima di arrivare all’operazione senza aver combattuto un po’…

Ho cercato su google i medici più bravi e specializzati in questione e tra tanti il Dott.Sbacchi era lì tra i contatti che avevo a disposizione.

Mi son informata leggendo le varie recensioni e i vari commenti sui social, e solo dopo vari minuti l’ho chiamato e ho fissato un appuntamento.

Quando sono arrivata da lui ero arrivata a limite più assoluto, sia di dolore che di concentrazione e stabilità mentale.

Mi ha ascoltata, mi ha visitata e subito dopo ha usato il trattamento delle infiltrazioni.

Ero così spaventata, nervosa, triste e provata in tutti i fronti possibili che ho avuto il coraggio con tutto il dolore in corpo, di rifiutare una delle due infiltrazioni che mi ha fatto.

Ne ho fatta solo una.

Lui, è stato molto comprensivo e mi rassicurata per tutto il tempo.

Mi ha poi dato una cura da seguire per le successive due settimane.

Dopo esattamente due settimane, ieri, sono ritornata dal Dottore Sbacchi con un sorriso ENORME.

Non l’ho abbracciato per “rispetto”  ma sto meglio, molto meglio.

E lui quasi non mi ha riconosciuta perché ero e sono felice dopo mesi di agonia.

Mi ha rifatto un’altra infiltrazione e in più l’ozonoterapia, e tutto questo me lo son fatta fare senza un minimo di paura e direi pure con piacere.

Sono tornata da lui in un modo completamente diverso, solo dopo due settimane con una “semplice puntura” e una cura fatta per diciassette giorni, il dolore che mi ha accompagnato per mesi e mesi è diminuito grazie ai suoi “metodi”.

E io lo ringrazio DI VERO CUORE.

Il mio percorso non è ancora finito con il Dott. Sbacchi, perché ovviamente in primis l’ernia non scompare così dal nulla, il dolore c’è anche se in minima parte e poi il dottore non è un mago ma un uomo che cerca di aiutare con tutte le sue volontà chi ha bisogno.

Ci tenevo personalmente a far sapere a tutti che ho 23 anni e in tutta la mia vita non ho mai avuto nulla e anche questa cosa che mi è accaduta, è arrivata all’improvviso senza nessun preavviso.

Quindi, per me è importante se posso semplicemente, raccontando la mia esperienza, aiutare chi magari è titubante a riguardo o altro.

Ho visto con i miei occhi e provato sulla mia pelle che il Dott. Sbacchi fa il proprio lavoro con amore e professionalità.

A me, mi ha aiutata moltissimo. E non vedo l’ora di ritornare da lui per vedere i progressi che stiamo facendo.

Grazie davvero.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat