Idrokinesiterapia Esercizi Mal di Schiena

0 26

L’idrochinesiterapia o idrokinesiterapia è un aiuto importante in campo riabilitativo che viene consigliato in molti casi.

E’ una pratica che si svolge in acqua, il corpo immerso infatti riesce più facilmente ad attuare esercizi utili proprio alla riabilitazione o alla riduzione di alcuni dolori fisici, come il mal di schiena.

Vediamo nello specifico cos’è l’idrokinesiterapia e quando è utile.

Idrokinesiterapia Cos’è

Chiariamo subito di cosa si tratta, per capire in che modo è possibile trarne beneficio.

L’idrokinesiterapia è una terapia riabilitativa che si svolge in acqua per rendere più facili i movimenti.

Diversi studi dimostrano che una persona se immersa in acqua, fino alle spalle, diminuisce il carico di peso corporeo fino al 90%.

In questo modo è possibile effettuare esercizi specifici per la zona interessata senza che vi sia un peso eccessivo che grava su di essa.

Proprio grazie alla quasi totale assenza di peso, è possibile effettuare movimenti con molta più facilità e senza particolari sforzi.

Quando è utile l’idrokinesiterapia?

La terapia è indispensabile per tantissime patologie di varia natura.

I benefici dell’idrokinesiterapia sono tanti, questa terapia è consigliata in caso di artrosi, per dolori articolari naturali negli anziani, e per migliorare la circolazione arteriosa e linfatica.

Anche a livello muscolare l’idrokinesiterapia si dimostra particolarmente utile per riacquistare forza e mobilità.

A questo proposito, la riabilitazione in acqua può incrementare la velocità dei tempi di recupero post operazione o a seguito di una frattura con conseguente rimozione del gesso.

Particolarmente utile anche in casi di dolori localizzati, come il dolore alla schiena che può colpire per svariate ragioni tantissimi soggetti.

Idrokinesiterapia Contro il Mal di Schiena

Le cause del mal di schiena possono essere diverse, dai dolori muscolari ai dolori articolari dovuti ad esempio a patologie della colonna vertebrale.

L’idrokinesiterapia può aiutare a trarre sollievo sia in casi di disfunzioni muscolari ma anche scheletriche come possono essere le algie vertebrali.

Per quanto riguarda il mal di schiena, il programma riabilitativo deve essere studiato da un professionista e personalizzato in base alla patologia di cui soffre il paziente.

Grazie all’immersione in acqua è possibile rilassare la zona interessata, riuscendo ad eseguire esercizi senza troppi sforzi.

Per quanto riguarda però i dolori provocati da una postura errata non è possibile effettuare una vera e propria riabilitazione o modificazione della postura.

In questo caso, l’immersione del corpo in acqua è finalizzato all’individuazione del problema, ci si accerta cioè se il corpo riesce ad avere un buon equilibrio idrostatico, ma la postura deve essere corretta tramite ginnastica posturale.

Un equilibrio instabile infatti può essere provocato da una postura scorretta particolarmente accentuata o grave. In questo caso gli esercizi posturali devono avvenire fuori dall’acqua.

Tutto ciò che può fare l’idrokinesiterapia riguarda tutto il campo di dolori dovuti a lesioni, ernie ed eventuali stati post operatori o più semplicemente essa può essere estremamente utile per il trattamento di contratture muscolari, comuni ma pur sempre dolorose ed invalidati.

L’idrochinesiterapia è un trattamento completo per la riabilitazione e utile per riacquistare mobilità anche velocemente minimizzando il dolore il più possibile.

Il consiglio migliore è comunque chiedere il parere di un esperto che affronti la terapia con il paziente affinché sia funzionale ed efficace.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat