Infiltrazioni Spalla Cosa Sono e Quando Servono

0 181

Cosa sono le infiltrazioni alla spalla e quando sono consigliate?

Le più conosciute sono sicuramente le infiltrazioni al ginocchio, ma la terapia infiltrativa si può applicare su tutte le articolazioni con molti benefici.

Si tratta di piccole iniezioni locali solitamente utili per combattere versamenti, infiammazioni e dolori locali.

Esse rappresentano una valida terapia in caso di artrosi, borsite, fascite, tendinite e molti altri disturbi…

Ma cosa sono le infiltrazioni nello specifico e come vengono eseguite?

Infiltrazioni Articolari Ecoguidate Cosa Sono

L’infiltrazione è l’iniezione di un farmaco direttamente sulla zona interessata.

Esiste poi un metodo davvero innovativo per svolgere le inflitrazioni spalla e che si pratica mediante l’ecografia sull’area interessata.

Solitamente essa serve a raggiungere con precisione l’area da trattare tramite una ecografia.

Spesso si utilizzano le infiltrazioni a base di acido ialuronico con questa tecnologia perché le sue particolari proprietà elastiche e lubrificanti sono più efficaci quando entrano a contatto con l’area danneggiata in maniera diretta.

Le infiltrazioni articolari ecoguidate sono più sicure oltre che più efficaci e sono oramai utilizzate per trattare quasi tutte le patologie per cui è richiesto un particolare farmaco da iniettare.

Di solito le infiltrazioni sono innocue ma ci sono casi in cui sono vivamente sconsigliate come le infezioni articolari, i versamenti di sangue e le malattie della pelle come la psoriasi.

Infiltrazioni alla Spalla Quando Farle

Come anticipato l’acido ialuronico è l’ingrediente principale delle infiltrazioni articolari spalla e gamba.

Esso viene utilizzato per fluidificare l’articolazione ed il suo movimento e spesso è consigliato a chi ha seguito un lungo percorso riabilitativo post-operatorio o post-traumatico.

Questo trattamento si rivela particolarmente utile per gli arti bloccati o rimasti fermi in posizione scorretta per lungo tempo, magari per l’utilizzo di un gesso o di un tutore.

L’acido ialuronico è molto impiegato in cosmesi per la sua particolare capacità lubrificante e protettiva della cartilagine.

Si parla di trattamento conservativo perché le terapie di infiltrazioni hanno una durata delimitata nel tempo e hanno effetto sul medio termine per poi scemare.

Per questo il trattamento non termina con una sola applicazione ma ci vogliono varie ripetizioni nel tempo, anche dopo anni.

Infiltrazioni Acido Ialuronico Spalla

Per le stesse ragioni esso è usato sulle articolazioni in modo da attenuare il dolore ed il carico sugli arti proteggendo la cartilagine dagli enzimi circostanti che la corrodono.

Le infiltrazioni spalla e quelle all’acido ialuronico sono in grado di ridurre consistentemente il dolore e, di conseguenza, migliorare la mobilità.

La sua efficacia si ripercuote anche nella degradazione della cartilagine che favorisce un maggior movimento durante il giorno.

Ha effetti antinfiammatori e i tempi di beneficio si esauriscono dopo un anno dall’ultimo trattamento.

Tuttavia non esiste una correlazione diretta tra benefici dimostrati e la terapia conservativa dell’artrosi.

Molti medici credono più nella terapia a base di cortisone perché si è dimostrata sempre più efficace.

Infiltrazioni Cortisone alla Spalla

Le infiltrazioni di cortisone sono considerate terapia conservativa per quelle patologie caratterizzate da infiammazione dell’area interessata come l’artrite.

Il cortisone è iniettato anche per la borsite, la tendinite a altre patologie articolari dove vi è dolore ed infiammazione.

Solitamente si usano corticosteroidi per avere effetti immediati e di lunga durata come la lidocaina.

Di norma sia per la spalla che per altri arti le infiltrazioni a base di cortisone sono impiegate per superare la fase più acuta di dolore.

In particolare esse si praticano sulle articolazioni acromicon-claveare e scapolo-omerale per infiammazioni locomotorie e borsiti.

Le infiltrazioni a base di acido ialuronico sono più blande e meno pericolose per l’organismo.

Esse msubentrano quando l’infiammazione ed il dolore sono ridotti ma persiste o continua a tornare periodicamente.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat