La Storia di Loredana Aulicino (da Facebook)

0 140

Vorrei semplicemente ringraziare il dottore Sbacchi per riavermi donato la gioia di vivere.

Il mal di schiena caratterizzava la mia vita da venti anni da quando per una caduta dall’alto avevo riportato la frattura della dodicesima vertebra dorsale con deformazione a cuneo dopo tre mesi di immobilizzazione a letto.

Dopo avere indossato un busto di acciaio a tre punti ho risalito la china e ripreso, in qualche maniera seppur con dolore sempre presente, la mia vita di madre, di moglie e di impiegata d’ufficio.

Fino a quando in seguito ad un viaggio cominciai ad accusare dolori sempre più forti alla base della schiena tanto da non riuscire più a sopportarlo. Sembrava mi stesse scoppiando il cuore così feci radiografie e risonanza magnetica che mise in evidenza 4 protrusioni L3 L4 L5 e S1.

I dolori erano sempre più forti, per quasi un anno facevo grande abuso di farmaci antidolorifici e anche di cortisonici, punture di voltaren che ormai risultavano inefficaci.

Un giorno cominciai a non potere più appoggiare la gamba, mi tremava e pensavo di stare per rimanere paralizzata.

Tutto ciò mi costrinse a letto per tre mesi fino a quando cominciai a leggere testimonianze dell’operato del Dottore Sbacchi e della sua terapia del dolore.

Mi recai al suo studio dolorante e scettica ma soprattutto con grande paura. Il dottore mi ha subito tranquillizzata senza però darmi tante illusioni… Mi disse che era possibile eseguire il trattamento.

Sin dalla prima puntura cominciai subito a sentirmi meglio. Il bravissimo dottore mi ha eseguito 13 infiltrazioni di ossigeno ozono terapia facendomi passare sin da subito il grande dolore che non mi faceva eseguire nessuna occupazione.

Ora è trascorso un anno e sino ad ora non ho avuto per niente quelle sensazioni dolorose che mi costringevano a letto per settimane.

Grazie infinite a lei carissimo dottore ora non indosso più alcun busto ne utilizzo più tutti quei farmaci che stavano creando tossicità al mio fegato. Svolgo i mie impegni quotidiani senza alcuna difficoltà e stento ancora a crederci.

Peccato non averla conosciuta prima. Grazie ancora e complimenti per la sua grande professionalità.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat