Mal di Schiena e Disturbi Gastrointestinali

0 73

Mal di schiena e disturbi gastrointestinali sono due disturbi strettamente correlati anche se, apparentemente, potrebbe sembrare un collegamento insolito.

La causa del dolore alla schiena può essere originata dallo stomaco e viceversa e i casi sono molto più comuni di quanto si possa pensare.

Le ragioni possono essere ricercate in contratture muscolari, posture errate oppure a patologie oncologiche,

Ecco perché in questo articolo vedremo qual è la correlazione tra mal di schiena e disturbi gastrointestinali e come comportarsi in questi casi.

Mal di Stomaco e Mal di Schiena: qual è la correlazione?

Il mal di stomaco ed il mal di schiena possono essere collegati da problemi agli organi addominali o al bacino.

Solitamente questi riguardano i calcoli biliari che, difatti, causano dolori acuti e insopportabili allo stomaco e alla schiena, colpendo dalla scapola alla spalla.

In altri casi potrebbe esserci un’infiammazione dell’appendicite, causando tensioni muscolari anche gravi che si irradiano dalla schiena allo stomaco.

Nei casi più gravi questi due dolori sono correlati da aneurisma aortico, quando la dilatazione dell’aorta conduce il paziente a dolorosissimi spasmi su schiena e stomaco.

Anche l’apparato genitale può provocare dolori a schiena e stomaco come nel caso del ciclo mestruale o di infiammazioni pelviche che colpiscono la regione lombare bassa.

La situazione più comune è quella del reflusso gastrico che causa dolori che dallo stomaco colpiscono fino alla parte alta della colonna vertebrale.

In genere questo problema è associato allo stress e può arrivare fino alla gola, provocando dolori al petto e allo sterno.

In questi casi ci troviamo dinanzi a pazienti stressati, che vivono abitudini alimentari errate o che assumono con frequenza farmaci, alcol o fumo.

Infine ci sono le problematiche legate all’ernia iatale che causa il dolore retro sternale che molti pazienti confondono con l’infarto.

Per tutti questi casi sarà necessario intervenire sulla postura e sullo stile di vita, affidando allo specialista la propria condizione per ritrovare la serenità ed il benessere.

Mal di schiena e disturbi gastrointestinali: altre cause

Stress, ansia e fumo come anche assunzione di FANS possono peggiorare la condizione del paziente.

I sintomi possono durare per qualche ora ma è necessario contattare il medico quando queste situazioni tendono a ripetersi nel tempo, magari anche aggravandosi.

Un forte mal di stomaco, infatti, può essere dovuto a infarto del miocardio, infiammazioni al pancreas o tumori allo stomaco.

È per questo che è importante mangiare lentamente, evitare cibi grassi e dare un taglio a fumo e superalcolici.

Lo stesso vale per gastrite, colon irritabile e altre patologie che coinvolgono l’apparato digerente.

Se questi disturbi sono dovuti a stress e ansia sarebbe opportuno ricorrere a terapie non invasive come i massaggi decontratturanti e l’attività fisica dolce come attività in acqua o ginnastica posturale.

 Per soluzioni specifiche, invece, è sempre preferibile contattare il proprio medico di fiducia spiegando con precisione i sintomi in modo da consentirgli di intervenire prontamente.

Questi disturbi possono essere facilmente curati ma quando sono trascurati si aggravano e possono diventare fatali.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat