Mal di Schiena e Radiofrequenza Pulsata

0 1.163

Il mal di schiena è uno tra i dolori più comuni e frequenti, che insorge a causa di diversi fattori e se non trattato in modo corretto può diventare una vera e propria tortura.

A seconda della causa del dolore esistono diversi trattamenti e terapie per il mal di schiena, che è possibile valutare con il proprio medico dopo un’attenta diagnosi.

Tra le diverse terapie che vengono impiegate per alleviale il mal di schiena c’è anche la radiofrequenza pulsata.

Cos’è la radiofrequenza pulsata ed in cosa consiste?

Radiofrequenza Pulsata Mal di Schiena

Il dolore è un sintomo molto invalidante che può creare diversi disagi nella vita di tutti i giorni, dalle limitazioni dei movimenti fino allo stress e le conseguenze psicologiche che comporta.

Si tratta infatti di una condizione molto difficile da sostenere a lungo e che va trattata con tutte le risorse disponibili.

La terapia del dolore è una branca della medicina che si occupa proprio di alleviare il dolore e le sofferenze del paziente mediante diversi trattamenti e cure.

Comprende diverse tecniche ed ha come principale obiettivo quello di migliorare la qualità della vita.

Tra i diversi trattamenti per alleviare il dolore c’è la radiofrequenza pulsata che viene eseguita da personale medico secondo precise indicazioni.

In cosa consiste la radiofrequenza pulsata e quando viene eseguita?

Questa tecnica consiste nell’utilizzo di correnti di radiofrequenze, che agiscono in prossimità dei nervi e delle vie del dolore cronico, promuovendo una neuromodulazione delle fibre nervose.

La radiofrequenza pulsata è una terapia sicura che viene eseguita mediante la guida delle immagini TAC che permettono di agire direttamente sul nervo responsabile della sintomatologia dolorosa, senza danneggiare le strutture adiacenti.

L’obiettivo della radiofrequenza pulsata è quello di ridurre l’infiammazione e ripristinare la funzione del nervo, con benefici che possono durare per diverso tempo a seconda della patologia e della durata del trattamento.

Un dubbio che solitamente ha il paziente quando gli si parla di questa tecnica è se si tratta di una tecnica dolorosa che provoca fastidi durante l’esecuzione.

La radiofrequenza pulsata è dolorosa?

La radiofrequenza pulsata per il mal di schiena è ben tollerata e non ha bisogno di anestesia in quanto in genere provoca solo un leggero fastidio.

E’ una terapia ambulatoriale che viene eseguita in giornata, sicura e nella maggior parte dei casi efficace.

L’intera procedura dura pochi minuti e viene effettuata dal medico sul paziente sveglio, in posizione prona.

Quando viene effettuata, per quali patologie è utile?

La radiofrequenza pulsata è stata applicata in modo particolare per alcune specifiche patologie, come la nevralgia, il dolore cronico nella zona pelvi-perineale e il dolore lombalgico cronico, l’artrosi, alcuni tipi di degenerazione del disco e di recidiva dopo chirurgia.

In seguito alla terapia di solito vengono consigliati esercizi di ginnastica posturale e/o fisioterapia per ottenere risultati ancora migliori.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat