Manovra di Lasègue Cosa è

0 294

Cos’è la manovra di Lasègue in cosa consiste e quando si fa?

La Manovra di Lasègue è una procedura che viene effettuata in pazienti che lamentano dolori alla schiena o nella zona lombo-sacrale, finalizzata al riscontro di un interessamento del nervo sciatico.

Tramite questa semplice manovra i dottori sono in grado di comprendere se siano o meno coinvolti all’interno della condizione infiammatoria anche i nervi sciatici ed ischiatici e pervenire così alla diagnosi più corretta in modo tempestivo.

Molto semplice e veloce questo tipo di manovra non comporta alcuna complicanza e viene da sempre effettuata in modo rapido, discreto e soprattutto indolore.

Manovra di Lasègue Come Si Fa

La Manovra di Lasègue è un semplicissimo test che viene effettuato sul paziente sveglio e senza alcun bisogno di anestesia locale o totale.

Per cominciare questa procedura è necessario far distendere il soggetto e mantenerlo in posizione decubito supino.

Successivamente, al fine di provocare uno stiramento dei tronchi nervosi il medico flette la coscia sul bacino, assicurandosi di mantenere la gamba quanto più in estensione.

Nel caso in cui si accusi dolore e, di conseguenza, il risultato della manovra fosse positivo è possibile passare all’individuazione di altri fattori per determinare il grado della sciatalgia.

In poche parole il medico valuterà sia l’intensità del dolore accusato, il suo irradiamento e soprattutto l’angolo nel quale la gamba interessata provoca maggiormente dolore.

Se compreso tra i 30° ed i 60° il dolore accusato sarà la prova della positività del test di Lasègue e a seconda della regione interessata sarà altresì possibile individuare la radice nervosa bassa responsabile della patologia. 

Quando Fare la Manovra di Lasègue

Tale manovra appare necessaria in tutti quei pazienti in cui è presente un’irritazione delle radici dei nervi spinali, in particolar modo in quelli coinvolti nella regione lombo-sacrale, al fine di comprendere se l’irritazione o l’infiammazione sia o meno estesa a livello del nervo sciatico.

Di conseguenza, possiamo affermare che la Manovra di Lasègue si effettua per constatare la presenza o meno di una sciatalgia, ovvero di un’infiammazione di una radice nervosa bassa a seguito o meno di una patologia precedentemente diagnosticata.

Molto spesso i pazienti ai quali è rivolta questa manovra sono affetti da condizioni come ernie del disco, lombari e sacrali.

Grazie alla manovra è infatti possibile determinare non solo le radici esatte interessante dal dolore ma soprattutto comprendere l’entità dell’infiammazione a seconda dell’ampiezza dell’angolo di flessione.

Infatti, è bene sottolineare che minore sarà l’angolo di flessione raggiungibile dal paziente e maggiore sarà la gravità dell’interessamento a livello nervoso e radicolare.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat