La Storia di Maria Ayroldi

0 533

Oggi condividiamo la storia di Maria Ayroldi, un’atleta e una paziente del Dott. Sbacchi che si è recata da lui per curare delle ernie discali.

Maria soffriva di ernie cervicali che le causavano un forte dolore al braccio.

Questa condizione le impediva di danzare e di fare sport.

Le ernie cervicali infatti provocano diversi sintomi piuttosto invalidanti che spesso impediscono di svolgere anche le più semplici azioni quotidiane.

Fra i sintomi dell’ernia cervicale più comuni ci sono:

  • Dolore al collo
  • Formicolio e dolore che si irradia al braccio e alla mano
  • Mal di testa
  • Vertigini e Nausea
  • Intorpidimento
  • Rigidità muscolare
  • Difficoltà di movimento

Da molti anni il Dottore Emanuele Sbacchi riceve i suoi pazienti in tutta la Sicilia e li aiuta a combattere il dolore con trattamenti e terapie studiate su misura.

E’ specializzato in terapia del dolore vertebrale e articolare, ozonoterapia, interventistica percutanea vertebrale radio – guidata, segue i suoi pazienti con l’obiettivo di trattare non solo i sintomi ma anche le cause del dolore.

E’ possibile prenotare una visita con il Dott. Emanuele Sbacchi negli ambulatori presenti in Sicilia nelle sedi di:

  • Palermo
  • Cefalù
  • Catania
  • Alcamo
  • Trapani
  • San Giovanni Gemini
  • Gela
  • Canicattì
  • Barcellona Pozzo di Gotto

La Storia Di Maria Ayroldi da Facebook

Professionista serio e preparato.

Dopo cure e varie terapie prescritte da medici ortopedici senza nessun apprezzabile risultato per le mi ernie cervicali, che mi provocavano un forte dolore al braccio destro, su consiglio di amici mi sono recata dal Dott. Sbacchi.

Le sue cure sin da subito hanno prodotto risultati eccellenti.

Attualmente sono in cura anche per un’ernia lombare con ottimi risultati in tempi record.

La danza sportiva internazionale la ringrazia per aver ridato la possibilità ad una sua atleta di poter ritornare in pista.

Il 2^ posto al Caserta open international disputatosi lo scorso weekend è dedicato a lei.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat