La Storia di Patrizia Pagliaro (da Facebook)

0 831

Non bisogna mai perdere le speranze, anche se il mal di schiena può rappresentare una patologia piuttosto invalidante.

In molti casi il paziente non riesce più a svolgere le normali attività quotidiane per via del dolore che rende impossibili anche i piccoli movimenti.

L’approccio più corretto in queste situazioni è rivolgersi quanto prima a un medico specializzato, per avere una diagnosi tempestiva e cominciare immediatamente la terapia più adeguata.

Leggiamo assieme la storia di Patrizia Pagliaro, una paziente del Dott. Sbacchi che nonostante il dolore non si è arresa di fronte alle prime difficoltà!

Ringrazio il Dottor Sbacchi per aver capito il problema che mi assillava da tempo.

Avevo già consultato diversi medici nel settore specifico neurochirurghi e fisioterapisti, attuate terapie come la tecar e fisioterapiaginnastica posturale, visto che soffro di protrusioni alla schiena ed ernia cervicale, rigidità muscolare all’altezza dei muscoli del collo e delle spalle causate da una brutta caduta, peggiorata con una sbagliata postura assunta durante le ore lavorative in ufficio, ma solo adesso finalmente sto vedendo miracoli!

Pertanto consiglio a chi avesse lo stesso problema di rivolgersi al carissimo Dott. Emanuele Sbacchi, provare per credere, number one!

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat