Cos’è la Scoliosi Sintomi e Cure

0 129

La scoliosi è una patologia che interessa la colonna vertebrale quando presenta una curvatura laterale anomala.

Si tratta di un problema da tenere sotto controllo con visite mediche periodiche e se necessario con terapia mirata.

Scoliosi Cos’è

La scoliosi è una deviazione laterale della colonna vertebrale.

Può presentarsi a qualsiasi età ma i più colpiti sono i bambini e gli adolescenti e, da accurate ricerche è emerso che potrebbe essere ereditaria.

Può essere classificata in scoliosi lombare, scoliosi dorso lombare, scoliosi dorsale e scoliosi cervico dorsale

Sintomi della Scoliosi

I sintomi della scoliosi sono la colonna vertebrale leggermente curva, le spalle asimmetriche, le costole che fuoriescono da un lato, spalla o anca sporgenti, mal di schiena.

Spesso a seconda della gravità della scoliosi si hanno difficoltà a indossare i vestiti che non si adattano bene. 

Scoliosi Idiopatica e Congenita

Nella più grande percentuale dei casi la scoliosi è idiopatica ossia appare senza alcuna causa specifica mentre, nel 20-30 % si tratta di scoliosi congenita ossia dovuta a un difetto di formazione delle vertebre durante la vita intrauterina.

Può capitare anche che la scoliosi si presenti in seguito a un trauma, o come conseguenza di patologie, ad esempio artrite, tumori o infezioni.

Le più colpite da scoliosi in generale sono le femmine.

Diagnosi Scoliosi

Per poter ottenere una diagnosi definitiva, è necessario effettuare un esame radiografico della colonna vertebrale che permette di evidenziare la precisa misurazione del grado di scoliosi e definizione del tipo di curva.

In seguito è bene effettuare anche una visita clinica utile ad individuare delle anomalie morfologiche del tronco che evidenziano una probabile scoliosi.

E’ molto importante effettuare la diagnosi già dai primi sintomi per consentire una terapia meno invasiva.

Se dovesse trattarsi di scoliosi in stato avanzato, viene attivata una cura più complessa. 

Cure Scoliosi

Per fortuna la maggior parte delle volte la terapia per la scoliosi consiste nel fare un po’ di attività fisica per potenziare i muscoli paravertebrali, e nell’utilizzo di sostegni ortopedici.

[amazon box=”B078Z5ZPPV,B01400XXC2,B018UH6G7A,B019HGN5WW,B07C98MXXG”]

Già dai primi sintomi di scoliosi viene consigliata di fare attività motoria prediligendo però sport che non richiedono sforzi eccessivi, eseguiti sotto l’attenzione di un esperto.

Sconsigliate le attività agonistiche perché provocano flessibilità alla colonna che può ulteriormente deformarsi. 

[amazon box=”B00GU32YGE,9810994540″]

In caso la curva delle scoliosi superi i 20 gradi e raggiunge il massimo dei 35, è necessario indossare per un lasso di tempo, il corsetto ortopedico che ha lo scopo di rallentare o stoppare l’avanzarsi della scoliosi.

Viene commissionato su misura e indossato per un numero di ore deciso dall’ortopedico. 

In caso di scoliosi grave con deviazioni maggiori di 35 – 40 gradi che potrebbero causare problemi respiratori e neurologici, si deve ricorrere all’intervento chirurgico che consiste nella riduzione della curvatura tramite fissazioni metalliche.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat