Sindrome di Scheuermann Cos’è?

0 109

La Sindrome di Scheuermann è anche chiamata osteocondrite giovanile delle vertebre dorsali, cifosi idiopatica giovanile e malattia di Calvè.

Comunque la si chiami fa riferimento ad una patologia le cui origini probabilmente sono di origine genetica che provoca una intensa cifosi-scoliosi con conseguente iperlordosi lombare.

Morbo di Scheuermann Sintomi

Il soggetto colpito da Sindrome di Scheuermann manifesta la deformazione evidente delle vertebre dorsali ed una iperlordosi lombare che va a compensare la degenerazione.

Tra i sintomi figurano anche dolori, difficoltà respiratorie, rigidezza, ernia del disco e numerosi altri problemi di natura neurologica e scheletrica.

Difatti la Sindrome di Scheuermann si associa anche a sciatalgia, mielopatia e radicolopatia.

Cause Osteocondrite Vertebrale

Le cause non sono certe e risiedono in più ipotesi combinate tra loro.

Per esempio si ritiene che vi siano diversi fattori genetici-ereditari.

L’eziologia della Sindrome è di tipo vascolare e, come avviene per numerose patologie di questo genere, si associa a lesioni della cartilagine articolare per via dei microtraumi che essa causa.

I dolori e i gonfiori tipici di questa patologia sono molto simili a quelli dell’artrosi con scatti e blocchi durante i movimenti.

Complicanze

Come anticipato poc’anzi le complicazioni di questa sindrome risiedono nella degenerazione delle articolazioni lombari a compensazione della cifosi di quest’ultima.

I dolori respiratori e l’immobilità, a vari gradi, possono rendere l’esistenza del paziente davvero difficile.

Basti pensare all’ernia discale, alla sciatalgia e a tutti i dolori articolari conseguenti alla deformazione più o meno rapida del tronco.

Malattia di Scheuermann Terapia

La terapia, previ esami diagnostici specifici come risonanza magnetica e lastre, prevede una cura farmacologica a base di antidolorifici e la fisioterapia.

Quest’ultima è caratterizzata da mobilità, isometrie, macchinari anti-infiammatori (Tecar, Laser, Magneto ecc…) per la riduzione dell’infiammazione e il rafforzamento del tronco a livello muscolare.

Potrebbe essere anche necessario indossare il busto e, per i casi più gravi, l’intervento chirurgico correttivo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat