Sintomi Ernia Cervicale Vertigini

0 107

Sintomi Ernia Cervicale Vertigini: un focus sui disturbi correlati alle vertigini da ernia cervicale.

Quello dell’ernia cervicale è un problema complesso che interessa il distretto testa-collo e che destabilizza l’equilibrio del paziente solo in determinate manifestazioni della patologia, per cui la casistica è frequente ma non predominante.

Tuttavia l’ernia cervicale rientra tra le discopatie, ovvero disturbi dei dischi della colonna vertebrale che si presentano tramite sintomi aspecifici, ovvero comuni a diverse patologie.

L’occhio dello specialista, in caso di vertigini ed ernia cervicale, serve proprio a individuare prima la radice del problema e trovare una cura efficace ma specifica, cioè che varia caso su caso.

Sintomi Ernia Cervicale Vertigini: esiste una cura?

Non c’è quindi un vero e proprio modus operandi tipico per una sintomatologia come quella delle vertigini.

Difatti se non siamo attenti a riferire con esattezza i disturbi che proviamo al nostro medico, si dovrà procedere per escludere tutte le possibili cause del malore da vertigini che si avverte ripetutamente e quasi invalidante.

Molto sinteticamente le vertigini si verificano per il coinvolgimento del tratto micro-circolatorio il cui punto nevralgico importante risiede all’altezza della nuca.

Diagnosi e cura

Questi causano la compressione e la conseguente fuoriuscita del nucleo polposo del disco intervertebrale.

Si tratta di un cuscinetto che attutisce il movimento del corpo ma che in caso di malattie o anomalie posturali potrebbe creare aree di tensione e danneggiarsi con la comparsa dell’ernia.

A seconda dei casi lo specialista può provvedere a prescrivere Tac, Risonanza, lastre.

Se il dolore è acuto e il medico conosce il passato clinico del paziente potrebbero essere prescritti farmaci o terapie.

Per esempio gli antinfiammatori e e gli antidolorifici servono per la fase acuta di dolore.

In altri casi si può passare direttamente ad una terapia a base di ozono per sfiammare e lenire in un trattamento davvero risolutivo.

Il tutto deve deve essere accompagnato da sedute di fisioterapia per rieducare la postura e proteggere la colonna da ricadute, soprattutto sull’aera già coinvolta.

Ernia Cervicale Sintomi Vertigini   

I sintomi dell’ernia cervicale comprendono vari disturbi tra cui quello motorio. Si avverte la sensazione di irrigidimento doloroso del braccio (detta brachialgia) che si accompagna a dolore e formicolio diffuso sugli arti superiori. A questi si aggiungono mal di testa e mielopatie, ovvero disturbi legati al midollo e al nervo spinale.

Dopo la formazione dell’ernia si avrà luogo una protuberanza convessa che insiste sulle radici nervose del braccio e del nervo spinale. Quindi a seconda di dove si sviluppa l’ernia potranno manifestarsi sintomi alle braccia o al distretto testa-collo con la perdita di equilibrio e le vertigini.

Le vertigini in caso di ernia del disco sono un sintomo da segnalare al medico quando arrivano con mal di testa dolore e formicolio al braccio.

Altre Possibili Cause Vertigini

Le vertigini non sono un sintomo specifico dell’ernia cervicale ma un problema ad altre possibili cause, tra cui la compromissione dell’orecchio, in particolare del labirinto. Ci potrebbero essere problemi ai denti o addirittura di natura psicologica.

Le vertigini possono comparire per eccessiva fame e debolezza, come anche per influenza o per una gravidanza.

È chiaro allarmarci dobbiamo prima chiederci come è iniziato il problema, inclusi i motivi di natura traumatica.

Successivamente si dovrà procedere velocemente perché in alcuni casi gravi le vertigini possono diventare invalidanti e durare anche ore o giorni interi.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat