Smart Working Mal di Schiena e Cervicalgia

0 33

Smart Working Mal di Schiena e Cervicalgia – Di questi tempi lo Smart Working sembra aver cambiato inesorabilmente le nostre vite.

Ci sono pro e contro nel lavorare da casa e oggi vediamo quali sono le conseguenze più comuni di chi lavora tante ore al computer da una scrivania domestica.

Smart Working: Rischi per la Colonna Vertebrale          

In primo luogo quando ci dirigiamo sul posto di lavoro, anche se in minima parte, facciamo del movimento.

Lavorando da casa, invece, le occasioni di moto si riducono drasticamente.

Stare seduti per molte ore al giorno sovraccarica la colonna vertebrale e questo si ripercuote di conseguenza, anche sugli arti inferiori.

Inoltre con il passare delle ore siamo soliti assumere una postura scorretta, troppo vicina allo schermo e con la schiena curva.

I rischi riguardano la compressione dei dischi intervertebrali e la comparsa di dolorose contratture sull’area cervicale.

Questo può danneggiare irreversibilmente la colonna vertebrale oltre causare formicolio e debolezza negli arti inferiori.

I principali sintomi da “smart working” sono mal di schiena, mal di testa, rigidità nei movimenti e debolezza delle articolazioni.

A questo si aggiunge il cattivo riposo, la cattiva concentrazione e un diffuso senso di malessere.

Come Assumere una Postura Corretta al Computer      

Per prima cosa bisogna assicurarsi di possedere una sedia e una scrivania conformi ad affrontare tante ore di lavoro.

In secondo luogo sarà necessario mantenere le giuste distanze dal PC, poggiando bene e gambe a terra e gli avambracci sulla scrivania.

Infine dovrai necessariamente alternare il lavoro a qualche minuto di movimento per sgranchire la schiena.

Se possibile non interrompere l’attività fisica e non metterti davanti al computer appena sveglio.

Punta la sveglia circa mezz’ora prima e concediti il tempo che hai prima di iniziare a lavorare facendo una breve passeggiata e attivando il cervello con attività più dolci.

Smart Working Mal di Schiena e Cervicalgia: come prevenirla

Non dimenticare di fare una buona colazione e evita nella maniera più assoluta di lavorare dal letto.

Ricorda infine queste semplici regole per assumere una giusta posizione davanti al PC:

  1. Schiena dritta
  2. Spalle rilassate
  3. Piedi poggiati a terra formando un angolo di 90 gradi con le ginocchia
  4. I gomiti devono formare un angolo di almeno 90 gradi con la scrivania ed essere allineati ai polsi
  5. Mantieni almeno cinquanta centimetri tra il tuo volto e lo schermo

Esercizi per la Schiena e il Collo

Ecco infine alcuni esercizi da alternare al lavoro al computer.

Potrai eseguirli nelle pause che dovrai fare ogni quarantacinque minuti di lavoro.

Alzati e fai due passi sciogliendo le gambe, le braccia ed il collo.

Poi fai roteare la testa prima in senso orario e poi in senso antiorario.

Adesso alza le braccia lungo il capo e cerca di stenderti il più possibile verso l’alto.

Ripeti lo stesso movimento curvando il busto a quarantacinque gradi.

Adesso cerca di toccare il pavimento con le gambe leggermente divaricate e torna in posizione iniziale molto lentamente.

La sera può essere utile sgranchire la schiena mettendosi nella posizione del cane come quella che vedi qui sotto.

Un’altra posizione confortevole per stiracchiare la schiena è quella per cui partendo con la schiena al pavimento, sollevi le gambe e le porti al petto abbracciandole.

Per approfondire leggi anche:

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat