Spondiloartrosi Sintomi e Cure

0 605

Cos’è la spondiloartrosi quali sono i sintomi e le cure più efficaci? In questo articolo scopriamo di più su questa patologia che colpisce tantissime persone.

La Spondiloartrosi è una patologia che colpisce la colonna vertebrale, causando dolore e rigidità a causa dell’usura delle articolazioni spinali.

Questa condizione può portare a una significativa diminuzione della qualità della vita, limitando le attività quotidiane e riducendo la mobilità generale.

Si tratta di un disturbo diffuso maggiormente nelle donne e per il quale è importante il consulto di uno specialista.

Le cause esatte della spondiloartrosi non sono completamente comprese, ma si ritiene che la combinazione di fattori genetici, invecchiamento, sovraccarico meccanico e lesioni precedenti giochino un ruolo significativo.

Fattori di rischio includono l’età avanzata, l’obesità, il lavoro o le attività che mettono sotto stress la colonna vertebrale e la predisposizione genetica.

È importante sapere che questo disturbo nasce e si sviluppa anche per lo stile di vita che è influenzato dal lavoro che svolgiamo, dalla ripetizione di movimenti dannosi per la colonna o semplicemente per una vita sedentaria.

Cos’è la Spondiloartrosi?   

La spondiloartrosi è una malattia degenerativa che colpisce le articolazioni della colonna vertebrale, compresi i dischi intervertebrali.

Questa patologia può manifestarsi in diverse regioni della colonna vertebrale, inclusi il collo (cervicale), il torace (toracica) e la zona bassa della schiena (lombare), che è la più comune.

Spesso questa condizione oltre alla degenerazione dei dischi intervertebrali che si assottigliano, è caratterizzata dalla formazione di osteofiti, comunemente noti come speroni ossei, che possono portare a dolore e rigidità.

Spondiloartrosi Osteofitosica

La spondiloartrosi osteofitosica è una specifica manifestazione della spondiloartrosi caratterizzata dalla prominente formazione di osteofiti lungo le vertebre.

Gli osteofiti sono escrescenze ossee che si formano come risposta del corpo al crescente attrito e pressione nelle articolazioni, nel contesto di processi degenerativi.

Nella spondiloartrosi osteofitosica, gli osteofiti si formano tipicamente ai margini delle vertebre, nel tentativo del corpo di stabilizzare la colonna vertebrale in risposta alla perdita di integrità strutturale dei dischi intervertebrali e al deterioramento delle faccette articolari.

Sebbene gli osteofiti possano essere una risposta naturale alla degenerazione, possono anche contribuire a sintomi significativi, inclusi dolore, rigidità e riduzione della mobilità.

Sintomi Spondiloartrosi

I sintomi della spondiloartrosi variano a seconda della gravità e della localizzazione della malattia, ma tipicamente includono dolore e rigidità nella parte colpita della colonna vertebrale.

Il dolore può peggiorare con l’attività fisica e migliorare con il riposo.

Altri sintomi possono includere una diminuzione della flessibilità della colonna vertebrale, debolezza e intorpidimento nelle braccia o nelle gambe.

I sintomi possono essere piuttosto generici per cui sarà necessaria una diagnosi che preveda un’attenta anamnesi e poi esami strumentali specifici.

Per questo la diagnosi deve essere eseguita da uno specialista in grado di sottoporre il paziente ad accurati esami.

Trattamenti e Rimedi Spondiloartrosi

Il trattamento della spondiloartrosi mira a ridurre il dolore, migliorare la funzione e rallentare la progressione della malattia.

Gli approcci includono farmaci per il dolore e l’infiammazione, fisioterapia, esercizio fisico regolare e modifiche dello stile di vita, come perdere peso o smettere di fumare.

In casi selezionati, possono essere considerate opzioni chirurgiche, come la stabilizzazione della colonna vertebrale o la sostituzione del disco, per alleviare il dolore e migliorare la mobilità.

In caso di cedimento delle vertebre in associazione all’osteoporosi si può eseguire un intervento di vertebroplastica o cifoplastica.

La spondiloartrosi è una condizione complessa che richiede un approccio multidisciplinare per la sua gestione.

Questi trattamenti possono aiutare a gestire i sintomi e migliorare la qualità della vita.

La ricerca continua offre speranza per nuove terapie che potrebbero offrire sollievo più efficace e duraturo per coloro che soffrono di questa malattia debilitante.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat