Tachipirina per la Sciatica: è efficace?

0 29

La Tachipirina viene spesso somministrata per lenire i forti dolori acuti tipici della sciatalgia, che interessano l’area lombare e si diffondono fino al piede seguendo il decorso del nervo sciatico.

Caratterizzata proprio dal dolore che coinvolge la parte posteriore della gamba, la sciatica non è da considerare un disturbo o una malattia.

Al contrario la sciatica o sciatalgia è un sintomo che interessa la schiena e soprattutto la gamba, che ci fa capire che qualcosa che non va.

Da cosa è causata la sciatica e quali sono i primi rimedi per alleviare il dolore?

Sciatalgia Cause e Rimedi

Solitamente il dolore tipico della sciatalgia, colpisce dalla schiena in giù e può causare debolezza e irrigidimento dell’arto inferiore.

La maggior parte dei casi di Sciatalgia sono riconducibili all’ernia del disco.

Ci sono però anche casi in cui questo dolore segnala un trauma o un restringimento del canale in cui passa il nervo sciatico che, per qualche motivo, può essere stato compromesso.

Spesso chi soffre di sciatalgia ha difetti posturali o uno stile di vita molto sedentario: anche stare seduti molto tempo in posizioni scorrette può favorire l’infiammazione del nervo sciatico.

Le cause della sciatica possono essere indagate solo da un medico attraverso una visita specialistica ed esami strumentali che permettono di approfondire la diagnosi.

A seconda del problema che vi è alla base si potrà intraprendere una terapia diversa.

Quando la sciatalgia è causata da una protusione discale o da un’ernia del disco che comprime la radice nervosa, ad esempio una terapia efficace potrebbe essere l’ossigeno ozonoterapia, che ha un’effetto antinfiammatorio e disidratante nei confronti del nucleo polposo espulso.

Al contrario se la sciatica è causata da un vizio posturale o da una compressione del nervo sciatico dovuta ad eccessiva sedentarietà, è consigliato fare attività fisica ed assumere farmaci antinfiammatori come la tachipirina per ridurre il dolore.

I farmaci tuttavia possono essere assunti per un breve periodo di tempo, visto le diverse controindicazioni ed effetti collaterali. Se il dolore non passa dopo i primi giorni è strettamente consigliato rivolgersi ad un medico specialista.

Tachipirina a Cosa Serve

Il nervo sciatico è il più lungo del corpo umano e si estende dal midollo spinale alla parte posteriore delle gambe.

Per questo le cause del dolore potrebbero essere svariate così come anche le relative cure.

La Tachipirina per la Sciatica potrebbe essere una soluzione ma non l’unica, in quanto a seconda della ragione del dolore bisogna stabilire una precisa cura.

La Tachipirinia è un analgesico antipiretico.

Essa tratta influenza, malattie esantematiche, cefalee, nevralgie, mialgie e altre situazioni dolorose.

Andrebbe evitata nei soggetti sensibili al paracetamolo e affetti da anemia.

Per il trattamento del dolore al nervo sciatico può essere un buon rimedio che plachi il dolore ma solo in una fase iniziale.

Come auto-medicamento questo farmaco può sicuramente aiutare a trattare la parte dolorosa ma non è in grado di curare il problema alle origini.

Eliminare il dolore sicuramente è importante e in questo, la tachipirina per la sciatica può essere una buona soluzione.

Tuttavia la Sciatica può celare problemi gravi, come l’ernia del disco, per i quali gli analgesici possono fare ben poco.

Altri Farmaci per la Sciatica

Oltre alla tachipirina per la Sciatica sono solitamente consigliati altri farmaci ma questi dipendono, come già anticipato, dall’origine del dolore.

Sarà il medico a stabilire la miglior terapia che non consiste in soli farmaci ma che comprende riposo, fisioterapia e altre pratiche.

In alcuni casi i pazienti sono esortati a usare corsetti, tutori o stampelle se non sono troppo bloccati per camminare.

In caso di ernia al disco, per esempio, il paziente viene trattato con paracetamolo, FANS, cortisonici come:

  • Ibuprofene
  • Diclofenac
  • Acido Acetilsatilico
  • Naprossene
  • Indometacina

Infine per ridurre dolore e spasmi muscolari il medico potrà somministrare la ciclobenzapirina, ovvero un rilassante muscolare.

Esso è spesso utilizzato per la cura dell’ernia del disco.

Tra i corticosteroidi, infine, vi sono alcuni farmaci che vengono somministrati per situazioni più gravi e complesse tramite iniezione diretta sull’infiammazione.

Questi sono il metilprednisolone ed il prednisone e sono utilizzati solo per trattare il dolore di alta intensità.

Questa classe di farmaci, differentemente dalla Tachipirina per la Sciatica, hanno diversi effetti collaterali e non vanno mai presi troppo a lungo.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat