TDL Esenzione Ticket

0 132

Anche se in Italia non è particolarmente diffusa, la terapia del dolore rappresenta una tecnica molto utile per trattare diverse patologie.

Cos’è la terapia del dolore e in cosa consiste? Come ottenere le prestazioni e usufruire, laddove possibile dell’esenzione ticket per la terapia del dolore?

Terapia del Dolore Cos’è

In tutto il mondo, sono diversi milioni le persone che soffrono di disturbi dovuti a patologie ossee, reumatiche od oncologiche in cui il dolore è insopportabile.

Indubbiamente, la qualità della vita di queste persone ne risente in maniera considerevole in quanto molto spesso il dolore comporta anche una inabilità sia dal punto di vista fisico che, soprattutto, emotivo. 

Oggi la maggior parte delle patologie che provocano dolore sono trattate con comuni farmaci antinfiammatori che nel lungo periodo possono portare conseguenze soprattutto a livello epatico e gastrico.

Risultano invece totalmente ignorati i farmaci rientranti nella cosidetta terapia del dolore che spesso in Italia, a differenza degli altri paesi europei, sono utilizzati soltanto nella fase terminale di una malattia.

I farmaci più comuni che vengono utilizzati per trattare i dolori nella terapia del dolore sono solitamente classificati in:

  • aspirina per i dolori di lieve entità;
  • codeina per i dolori di media entità;
  • morfina per i dolori di maggiore entità.

Prescrizione Farmaci Terapia del Dolore 

Le disposizioni normative attualmente in vigore hanno classificato i farmaci da utilizzare nella terapia del dolore in apposite tabelle.

In particolare, è intervenuto anche il Ministero dell’Economia che nel 2008 ha emanato un apposito decreto per cercare di riorganizzare la disciplina e di fornire delle linee guida.

TDL Esenzione Ticket

Affinchè si possa accedere ai farmaci della terapia del dolore e usufruire, nei casi previsti, dell’esenzione dal pagamento del ticket bisogna seguire alcune indicazioni.

Innanzitutto la prescrizione che deve avvenire necessariamente sulla ricetta rossa.

Questa deve contenere la descrizione dei medicinali necessari per la terapia e la posologia, in modo che il farmacista possa verificare che la terapia sia relativa ad un periodo massimo di 30 giorni.

Affinché si possa essere esonerati dal pagamento del ticket è inoltre necessario che sulla ricetta stessa venga anche riportato il codice TDL che identifica la terapia del dolore severo.

Il numero di confezioni che viene indicato sulla ricetta è diverso da regione a regione in base al regime di rimborsabilità variabile in base alle diverse autonomie locali. 

Qualora venisse indicato un numero di confezioni di farmaco che superi il limite dei 30 giorni previsto per la terapia, il farmacista sarà tenuto a fornire solo le confezioni che permettano di coprire il fabbisogno per questo limite temporale.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat