Terapia del Dolore Quanto Dura?

0 31

Il mal di schiena è una patologia particolarmente invalidante che può essere causata da diversi fattori.

Data l’intensità davvero insopportabile del dolore che accompagna questo stato in alcuni casi è consigliato ricorrere alla terapia del dolore.

Terapia del Dolore Quanto Dura?

Questo approccio terapeutico ha come obiettivi principali quello di alleviare il dolore percepito e rendere il paziente più autonomo nel svolgere le sue attività quotidiane.

La terapia del dolore o terapia antalgica permette di ottenere buoni risultati in diverse condizioni patologiche legate alla schiena e alla colonna vertebrale, tra cui la degenerazione del disco, le ernie discali, le compressioni che interessano le radici dei nervi spinali e i restringimenti dei canali spinali.

Ma non solo, anche i pazienti a cui è stato diagnosticato un tumore possono trarre notevole beneficio dalla terapia del dolore.

A seconda del trattamento e della patologia da trattare, la terapia del dolore può avere una durata differente.

Farmaci Contro il Mal di Schiena

Nel caso in cui ci si trovi dinnanzi ad un mal di schiena che diventa sempre più insostenibile è consigliato intraprendere una terapia del dolore per alleviare i sintomi.

Il medico a seconda della diagnosi e delle condizioni del paziente può decidere di intraprendere terapie che prevedono diversi trattamenti.

Il primo passo di solito è somministrare farmaci antinfiammatori non steroidei, noti come FANS, una categoria farmacologica importante che viene utilizzata per trattare il dolore di media intensità.

Quanto durano le cure in questo caso? Non esiste un tempo minimo prestabilito dal momento che ogni organismo reagisce alle cure farmacologiche in modo diverso.

I tempi massimi sono sempre specificati dai medici, dal momento che un abuso di questi farmaci può causare non pochi effetti collaterali.

Un’altra tipologia di farmaci che vengono impiegati per trattare il dolore intenso sono gli oppioidi, da quelli più deboli fino ai più potenti come la morfina.

Visto le controindicazioni degli oppioidi, il loro utilizzo deve essere moderato e sempre controllato dal medico.

Gli oppioidi meno forti, come la codeina, di solito non riescono a controllare le dimostrazioni dolorose del mal di schiena per un periodo che supera le quattro settimane. Dopo tale lasso di tempo è in genere necessario passare agli oppioidi più forti, che vengono assunti ad intervalli specificati dal medico.

Terapia del Dolore per il Mal di Schiena

Il mal di schiena si può contrastare utilizzando alcune procedure particolari della terapia del dolore.

La durata di ogni terapia è quella strettamente necessaria all’intervento, che varia da tipologia a tipologia.

Per la maggior parte degli interventi è necessario ripetere periodicamente l’operazione o effettuare delle successive cure di mantenimento.

Tra i trattamenti della terapia del dolore per il mal di schiena ad esempio ci sono il blocco peridurale lombare con approccio transforaminale, che viene effettuato mediante un ago che raggiunge il nervo infiammato agendo sulla sua radice, la peridugrafia e peridurolisi per via caudale, con cui si posiziona un catetere in corrispondenza delle fibrosi radicolari, la decompressione discale percutanea, che ha come obiettivo la contrazione del nucleo discale erniato o protruso al fine di diminuire il dolore e la denervazione delle faccette articolari eseguita in radiofrequenza sulle articolazioni tra una vertebra e l’altra.

Un altro trattamento molto impiegato in caso di infiammazione e mal di schiena causato ad esempio da ernie discali è l’ossigeno ozonoterapia.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

WhatsApp chat